domenica 25 marzo 2018

Le nostre letture

Il ventro dentro
Simona Colaiuda



Editore: Le Mezzelane Casa Editrice (15 marzo 2018)
Lingua: Italiano
Editing: Elena Ungini
Cover: Gaia Cicaloni
Disponibile in ebook (Euro 2,99) 
e in versione cartacea (Euro 7,90)
sullo store Le Mezzelane, in tutte le librerie e nei negozi online

La storia
Serena, abbandonata dal suo compagno Filippo dopo anni di convivenza, accetta l’invito rivoltole dall’amata zia Cettina a passare le vacanze con lei sperando di ritrovare se stessa tra i profumi di quella casa piena di ricordi e il dolce calore della presenza di sua zia. Poi, complici il destino e un forte vento estivo, incontra David, un uomo dal fascino irresistibile e con la fama di conquistatore, che la condurrà per mano in un vortice di passione e amore. Con David Serena giocherà fino in fondo la partita della seduzione e non si lascerà abbattere dai tiri meschini di Karina, innamorata cronica di David, che tenterà in ogni modo di ostacolare la loro relazione. Perché quel vento, che ora Serena sente dentro, la spinge verso di lui: con David il suo cuore ha ricominciato a battere, con un battito nuovo, più profondo, più vibrante.

******
"Il vento dentro", di Simona Colaiuda, è il terzo romanzo edito da "Le Mezzelane" Casa Editrice per la collana Live&Love. Le storie Live&Love vengono scelte in seno a una concorso che, ogni mese, scopre un nuovo vincitore (Concorso Live&Love), e sono storie che parlano d'amore e di sentimenti.
Simona Colaiuda non poteva non vincere questo concorso, perché lei parla d'amore con una delicatezza e una sensibilità che arrivano dritte al cuore del lettore. In questa storia incontriamo Serena, una giovane donna che, ferita nei sentimenti, si rifugia in Abruzzo, al mare, a casa della zia Felicia, presso la quale passava le sue estati quando era una ragazzina. Serena soffre per la fine della sua storia d'amore e ha bisogno di curare le ferite dell' anima in un luogo in cui si sente veramente "a casa". 
Durante i giorni passati in Abruzzo, la giovane riesce ad aprirsi completamente con la zia, a confidarle tutte le sue pene e a mettersi a nudo. Le parole fluiscono senza freni e fanno bene a Serena e a tutte le lettrici (ma anche ai lettori, perché no?), perché sono parole capaci di trasmettere un messaggio molto importante: voletevi bene, accettatevi per quello che siete e cercate la felicità; la vostra felicità e non quella che gli altri pretendono da voi. 
Al mare Serena incontra David, il proprietario dello stabilimento balneare dove lei si reca ogni giorno, per il quale inizia a provare sentimenti forti e passionali. La nostra Serena riuscirà a mettersi di nuovo in gioco per amore? David saprà rompere la barriera protettiva che ammanta il cuore della ragazza? 
Una bella storia d'amore che va assaporata con calma ma non con leggerezza, perché fra le righe la nostra autrice lancia messaggi davvero profondi.

****

Simona Colaiuda vive a L’Aquila. È una neuroeconomista: ha conseguito due lauree magistrali una in Psicologia delle Organizzazioni e dei Servizi, l’altra in Economia e Commercio, e diversi master tra cui quello in Tecnica Assicurativa e quello in Executive and Corporate Coaching. È Master Practitioner PNL-Programmazione Neuro-Linguistica.
Svolge professionalmente le attività di Intermediario Assicurativo ed Executive and Corporate Coach. Lavora in team con i direttori della faculty coaching di U2coach, primaria scuola italiana di coaching, nel progetto U2coach4u. In ICF-International Coach Federation, la più grande associazione di Coach Professionisti al mondo, Italia Charter Chapter si occupa di formazione.
Ha collaborato con “Storie-Rivista Internazionale di Letteratura” e con altre riviste nazionali come esperto in coaching: Cronaca Rosa; Sesso & Psicologia; Donne & Psicologia. Attualmente collabora con la rivista nazionale “L’Agente di Assicurazione” edita dallo SNA-Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione come esperto economico-finanziario-assicurativo e cura la rubrica “Coaching” sul periodico nazionale “Pink Magazine Italia”.
Ha vinto numerosi concorsi di scrittura e i suoi saggi sono pubblicati su diverse antologie. Tra le sue principali pubblicazioni ricordiamo: Aquila Mater. Storie dal terremoto, Ed.Storie-Rivista internazionale di cultura, 2014; Storie d’amore, Ed.Lettere Animate, 2015; 23, Ed.13Lab, 2015; Il Piano B: Come trovare il Lit-blog che fa per te, Ed.ElleEmme, 2017; Costruisci la tua felicità in tre atti, Ed.Aloha, 2017.
Il ventro dentro
Simona Colaiuda



Editore: Le Mezzelane Casa Editrice (15 marzo 2018)
Lingua: Italiano
Editing: Elena Ungini
Cover: Gaia Cicaloni
Disponibile in ebook (Euro 2,99) 
e in versione cartacea (Euro 7,90)
sullo store Le Mezzelane, in tutte le librerie e nei negozi online

La storia
Serena, abbandonata dal suo compagno Filippo dopo anni di convivenza, accetta l’invito rivoltole dall’amata zia Cettina a passare le vacanze con lei sperando di ritrovare se stessa tra i profumi di quella casa piena di ricordi e il dolce calore della presenza di sua zia. Poi, complici il destino e un forte vento estivo, incontra David, un uomo dal fascino irresistibile e con la fama di conquistatore, che la condurrà per mano in un vortice di passione e amore. Con David Serena giocherà fino in fondo la partita della seduzione e non si lascerà abbattere dai tiri meschini di Karina, innamorata cronica di David, che tenterà in ogni modo di ostacolare la loro relazione. Perché quel vento, che ora Serena sente dentro, la spinge verso di lui: con David il suo cuore ha ricominciato a battere, con un battito nuovo, più profondo, più vibrante.

******
"Il vento dentro", di Simona Colaiuda, è il terzo romanzo edito da "Le Mezzelane" Casa Editrice per la collana Live&Love. Le storie Live&Love vengono scelte in seno a una concorso che, ogni mese, scopre un nuovo vincitore (Concorso Live&Love), e sono storie che parlano d'amore e di sentimenti.
Simona Colaiuda non poteva non vincere questo concorso, perché lei parla d'amore con una delicatezza e una sensibilità che arrivano dritte al cuore del lettore. In questa storia incontriamo Serena, una giovane donna che, ferita nei sentimenti, si rifugia in Abruzzo, al mare, a casa della zia Felicia, presso la quale passava le sue estati quando era una ragazzina. Serena soffre per la fine della sua storia d'amore e ha bisogno di curare le ferite dell' anima in un luogo in cui si sente veramente "a casa". 
Durante i giorni passati in Abruzzo, la giovane riesce ad aprirsi completamente con la zia, a confidarle tutte le sue pene e a mettersi a nudo. Le parole fluiscono senza freni e fanno bene a Serena e a tutte le lettrici (ma anche ai lettori, perché no?), perché sono parole capaci di trasmettere un messaggio molto importante: voletevi bene, accettatevi per quello che siete e cercate la felicità; la vostra felicità e non quella che gli altri pretendono da voi. 
Al mare Serena incontra David, il proprietario dello stabilimento balneare dove lei si reca ogni giorno, per il quale inizia a provare sentimenti forti e passionali. La nostra Serena riuscirà a mettersi di nuovo in gioco per amore? David saprà rompere la barriera protettiva che ammanta il cuore della ragazza? 
Una bella storia d'amore che va assaporata con calma ma non con leggerezza, perché fra le righe la nostra autrice lancia messaggi davvero profondi.

****

Simona Colaiuda vive a L’Aquila. È una neuroeconomista: ha conseguito due lauree magistrali una in Psicologia delle Organizzazioni e dei Servizi, l’altra in Economia e Commercio, e diversi master tra cui quello in Tecnica Assicurativa e quello in Executive and Corporate Coaching. È Master Practitioner PNL-Programmazione Neuro-Linguistica.
Svolge professionalmente le attività di Intermediario Assicurativo ed Executive and Corporate Coach. Lavora in team con i direttori della faculty coaching di U2coach, primaria scuola italiana di coaching, nel progetto U2coach4u. In ICF-International Coach Federation, la più grande associazione di Coach Professionisti al mondo, Italia Charter Chapter si occupa di formazione.
Ha collaborato con “Storie-Rivista Internazionale di Letteratura” e con altre riviste nazionali come esperto in coaching: Cronaca Rosa; Sesso & Psicologia; Donne & Psicologia. Attualmente collabora con la rivista nazionale “L’Agente di Assicurazione” edita dallo SNA-Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione come esperto economico-finanziario-assicurativo e cura la rubrica “Coaching” sul periodico nazionale “Pink Magazine Italia”.
Ha vinto numerosi concorsi di scrittura e i suoi saggi sono pubblicati su diverse antologie. Tra le sue principali pubblicazioni ricordiamo: Aquila Mater. Storie dal terremoto, Ed.Storie-Rivista internazionale di cultura, 2014; Storie d’amore, Ed.Lettere Animate, 2015; 23, Ed.13Lab, 2015; Il Piano B: Come trovare il Lit-blog che fa per te, Ed.ElleEmme, 2017; Costruisci la tua felicità in tre atti, Ed.Aloha, 2017.

mercoledì 7 marzo 2018

La segnalazione del giorno

Lorenzo Spurio
 
 
analisi su opere di McEwan, Haddon, Golding, Burguess, Lorca, Ibsen e molti altri
  
Nelle scorse settimane è stato pubblicato per i tipi di Helicon Edizioni di Arezzo il volume saggistico Cattivi dentro. Dominazione, violenza e deviazione in alcune opere scelte della letteratura straniera del critico letterario e poeta marchigiano Lorenzo Spurio. Tale opera, presentata l’anno scorso come lavoro inedito, risultò meritoria del primo premio assoluto del primo Premio Letterario Casentino di Poppi (AR) intitolato al compianto Veniero Scarselli.  Il volume appare come il frutto di anni di studi, ricerche e approfondimenti su testi narrativi della letteratura straniera: anglo-americana ma non solo, incentrati, a loro modo attorno al tema cardine della violenza, vista e percepita in varie forme e contesti. Spurio si occupa del non facile tema dell’infanzia nei capitoli dedicati a William Golding (Il signore delle mosche), Ian McEwan (L’inventore dei sogni) e Mark Haddon (Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte) e di intrecci dove la devianza di carattere sessuale fa il capolino come accade in Una settimana di vacanza della francese Christine Angot. L’hard power, impiegato ad ottenere forme di consenso con la minaccia e la violenza, è analizzato in Joseph Conrad (Cuore di tenebra), Anthony Burgess (Arancia meccanica) e Todd Strasser (L’onda). Attenzione viene posta anche nei confronti di atti auto-lesionistici come il suicidio, tanto dei personaggi (Le vergini suicide di Jeffrey Eugenides, Il piccolo Eyolf di Henrik Ibsen) che dei letterati stessi, con varie pagine dedicate a Virginia Woolf. Il critico letterario Lucia Bonanni, che firma la breve nota iniziale e la quarta di copertina, ha scritto “L’analisi attenta e particolareggiata dei fatti e dei personaggi presenti nei testi in esame, verte su quella “malattia culturale” che investe adulti deviati e giovani disillusi il cui processo esistenziale evidenzia la diversità che assume una propria connotazione rispetto al tema del disagio e a quello del conflitto. Quella analizzata dal critico è una folla atipica, organizzata intorno a dinamiche relazionali che non seguono un ordine di regole prestabilite, ma le negano e le sovvertono fino a giungere a esiti estremi, reiterati nel tempo e all’interno di un ribellismo esasperato e pericoloso”.Presso la Biblioteca “La Fornace” di Moie di Maiolati Spontini (AN) il critico ha organizzato un ciclo di quattro incontri legati alle tematiche e contenuti del nuovo libro durante le quali interverranno studiosi e professionisti ad ampliare le tematiche d’investigazione.
L’autore
Lorenzo Spurio (Jesi, 1985), poeta, scrittore e critico letterario. Per la poesia ha pubblicato Neoplasie civili (2014), Tra gli aranci e la menta (2016) e Pareidolia (2018). Per la narrativa alcune raccolte di racconti; quale critico letterario si è occupato prevalentemente di letteratura straniera con vari saggi in monografia, volume, rivista e online.  Amante e studioso del poeta Federico Garcia Lorca e uno dei maggiori studiosi dello scrittore britannico Ian McEwan nel nostro Paese. È Presidente di Giuria in vari premi letterari nazionali; ha fondato e presiede il Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” di Jesi.
 
Titolo: Cattivi dentr0
Sottotitolo: Dominazione, violenza e deviazione in alcune opere della letteratura straniera
Autore: Lorenzo Spurio
Editore: Helicon, Arezzo
Genere: Critica letteraria
Pubblicazione: gennaio 2019
Numero di pagine: 243
Costo: 15,00€
Contatti:
Editore – Helicon Edizioni
www.blogletteratura.com
lorenzo.spurio@alice.it

 
 
 

 
 
 
 

lunedì 5 marzo 2018

La segnalazione del giorno


Torna "Veleno nelle gole" 

Dal 5 marzo torna in libreria "Veleno nelle gole", il bellissimo romanzo di Simona Barba e Gisella Orsini. Con una nuova prefazione e una nuova veste grafica, edito da Le Mezzelane, lo troverete in Ebook dal 5 marzo e in cartaceo dal 20 Marzo.
Una storia che non dimenticherete facilmente.


La Chioma di Berenice e le interviste al contrario


“Gli esseri di luce spesso passano inosservati ai molti, ma non a chi condivide le stesse vibrazioni”, da Il tocco dell’anima, di Emanuele Ascone. E la luce di Emanuele Ascone, Acquario ascendente Vergine, poeta romano, classe 1976, brilla ora davanti a Berenice. Eccoci infatti di nuovo al nostro appuntamento tra le stelle, con le Interviste Impossibili di Berenice. Ascone, che nella vita è un poliziotto, è ispirato dalla Musa della poesia, Euterpe. Secondo classificato ex aequo con Rita Stanzione, al concorso letterario La pelle non dimentica, svoltosi a Santa Maria Nuova di Jesi lo scorso febbraio, indetto dalla marchigiana Casa Editrice Le Mezzelane, Emanuele Ascone è autore anche di una fenomenale raccolta di aforismi, dal titolo 
"Il tocco dell’anima – 365 giorni", ed. Le Mezzelane. Versi incisivi, i suoi, parole che scuotono, accarezzano, riscaldano l’anima e sempre lasciano un segno profondo, spingono a riflettere sui chiaroscuri della vita e a trovare il giusto approccio nei momenti critici. Dal concorso La pelle non dimentica, è nata l’omonima antologia, che andrà a finanziare il centro antiviolenza Artemisia, associazione fiorentina di sostegno psicologico e legale per donne in difficoltà. Cinque sono le poesie di Emanuele Ascone contenute nell’antologia, delicate e graffianti al tempo stesso, come del resto risultano gli aforismi de Il tocco dell’anima. Berenice ha esaminato il piano astrale di questo poeta, che oggi vi presenta, rispondendo alle sue domande. 

Emanuele: in un piano fisico, animico e spirituale, quale importanza dai, Berenice, alla scrittura?

Berenice: sono diversi i segni che le stelle hanno lasciato, come piccoli cristalli brillanti, nella tua carta astrologica di nascita. Si fanno scoprire, ci parlano di te e dell’importanza che la scrittura ha per te. Ecco, il primo cristallo è la tua Luna. Essa rappresenta l’anima. La tua anima. La tua Luna di nascita è stata collocata nel severo segno del Capricorno, governato da Saturno. Ci parla del Tempo, del karma, del destino, di memorie molto antiche che rivivono in te. Esprime saggezza, ma anche rigore. La Luna è l’arma dei poeti. La scrittura si esprime in te attraverso la sensibilità, davvero grande, che la Luna ti ha regalato, stemperando la durezza del severo Capricorno. La poesia, dolce e amara, della Luna e l’aforisma, asciutto e tagliente come solo il Capricorno può essere, si fondono e diventano la tua via privilegiata d’espressione. Senza alcun dubbio hai trovato la tua strada creativa. Mi conferma in questa analisi anche il vivace Mercurio, il pianeta di chi usa la parola scritta e orale per mestiere: scrittori, giornalisti e attori. Anche se tu non sei uno scrittore di professione, comunque hai un bel Mercurio a sostenerti.

Emanuele: in un gioco tra realtà e finzione, quanta illusione si trasforma in logica quotidianità?

Berenice: il tuo ascendente in Vergine, solido segno zodiacale associato all’elemento terra, ti tiene ancorato alla realtà e pone un argine concreto alle illusioni proiettate dal tuo Nettuno, che troviamo in Sagittario. È un Nettuno ambivalente: da una parte illude, dall’altra cerca la verità, come è tipico del Sagittario.

Emanuele: in una logica realtà c’è un irrazionale motivo che spinge a guardare oltre. Qual è il motivo che ci fa essere un dono?

Berenice: ti rispondo con un’altra domanda. Qual è il motivo per cui il sole ci scalda e il mare ci accarezza con le sue onde? Tu sei un dono perché è il tuo destino. Lo esprimi attraverso la poesia. La tua quinta casa, quella della creatività, trabocca di doni. E’ una casa, un settore specifico dello zodiaco, che nel tuo tema natale occupa il segno del Capricorno. Ci sono ben tre pianeti, dentro questa casa: la Luna, Mercurio e Venere. Tutto indica che il dono che hai è quello della scrittura e che i generi verso i quali sei predisposto sono quelli che esplorano l’animo umano. Potresti scrivere anche romanzi d’amore. Il tuo lato femminile è molto esaltato in questa casa, e hai la capacità di aprire le porte del Tempo. 

Emanuele: in un piano astrale fatto di simboli e viaggi vibrazionali, in quale punto dell’universo poni la mia anima?
Berenice: la tua anima di scrittore si muove in più piani dimensionali e indaga le profondità oscure dell’inconscio, rappresentato dal tuo Nodo lunare Nord in Scorpione. Come un alchimista sei chiamato a trasmutare il piombo in oro, e lì, nelle sabbie mobili scorpioniche devi portare la tua luce, sostenuto dal pianeta Urano, il governatore del tuo segno di nascita. Come Acquario hai il compito aiutare l’Umanità a fare un balzo evolutivo. Lo puoi fare attraverso la scrittura. Ora sai perché sei un dono.


Emanuele Ascone è nato nel 1976 a Roma, dove vite tuttora. Ha iniziato a scrivere negli anni dell’adolescenza, dando forma ai suoi tanti perché. Dopo la maturità tecnica di perito industriale, a 21 anni si arruola nella Polizia di Stato, dove ancora oggi presta servizio.  Oltre alla scrittura ama la cucina, altro campo in cui esprime il suo creativo. Ha pubblicato Il Tocco dell’anima – 365 giorni di luce, per la Collana Scritter, edito dalla casa editrice Le Mezzelane. Alcune sue poesie sono contenute anche nell’antologia La pelle non dimentica, stessa casa editrice. 

I Post più letti

Recensiamo

Eufemia Griffo Sagome di carta Le streghe di Triora Editore:  Le Mezzelane Casa Editrice (4 agosto 2018)   Disponibile in ebook...