martedì 31 gennaio 2017

Un concorso per racconti dedicato all'Abruzzo

Premio Nazionale di Narrativa "Storie, Miti e Leggende in terra d'Abruzzo







L’Associazione culturale “Elle Emme” intende promuovere, diffondere e conservare la cultura abruzzese, anche attraverso iniziative di natura sociale, culturale e artistica nel settore della letteratura. A tal fine, come prima iniziativa, subito dopo la sua costituzione, indice la 


I^ edizione del 
Premio Nazionale di Narrativa

Storie, Miti e Leggende in terra d’Abruzzo”



Il premio ha il fine di raccogliere e premiare i racconti più meritevoli che abbiano come tema: “Storie, Miti e Leggende in terra d’Abruzzo”. I venti migliori racconti, oltre ai sette premiati (i primi tre e i quattro finalisti), verranno inseriti nell’antologia edita dall’Associazione stessa.






Regolamento 


ART.1 -SEZIONI DEL PREMIO
Il Premio prevede la sola sezione Racconti, con tema obbligatorio: “Storie, Miti e Leggende in terra d’Abruzzo”.

ART.2 - RACCONTI AMMESSI
Possono partecipare tutti i candidati di qualsiasi nazionalità, che intendano concorrere con racconti brevi (in lingua italiana) che non superino le 6.000 battute, spazi inclusi. L’adesione da parte dei minori deve essere controfirmata da chi ne esercita la patria potestà. I racconti possono essere editi o inediti, ma non devono essere stati premiati ai primi tre posti in altri concorsi; gli stessi dovranno essere inviati in forma anonima (pena l’esclusione) e dovranno essere corredati dal titolo.
Ogni concorrente si assume la piena responsabilità del contenuto dei componimenti inviati e ne dichiara la paternità e la proprietà intellettuale e creativa. A tal fine è necessario compilare e firmare tale dichiarazione di responsabilità nella scheda di partecipazione allegata al presente regolamento. L’associazione “Elle Emme” inoltre, declina ogni responsabilità in caso di plagio o falso da parte dei candidati, e ricorda che tale illecito è perseguibile a norma della legge speciale 22 aprile 1941, n° 633 sul “Diritto d’autore”. 




ART.3 - INVIO DEI RACCONTI
I candidati devono inviare i loro componimenti in formato elettronico (formato word carattere Georgia, font 12, interlinea 1,5) all’indirizzo mail elleemmeassociazione@libero.it allegando, in file separati:
a. Scheda di partecipazione, debitamente compilata con dichiarazione di paternità dei componimenti e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali (modulo in calce)
b. Racconto che abbia tutte le caratteristiche indicate negli articoli 2-3 , privo di firma e di qualsiasi altro segno di riconoscimento;
c. Copia della ricevuta del versamento comprovante il pagamento della quota di partecipazione di cui al successivo art. 5.


ART. 4 - TERMINE DI PRESENTAZIONE
I racconti dovranno pervenire all’indirizzo mail indicato all’art. 3 entro e non oltre il 31 maggio 2017 (farà fede la data di invio della mail).


ART. 5 – QUOTA DI ISCRIZIONE
La quota di iscrizione è pari ad € 10,00. Il versamento potrà essere effettuato a mezzo versamento carta poste-pay evolution intestata alla Presidente Lorena Marcelli, nr. 5333 1710 3767 2769 – C.F. MRCLRN65R59F942F - IBAN : IT21V0760105138239108239114
Parte della quota di iscrizione verrà devoluta per scopi benefici sul territorio abruzzese.


ART. 6 - GIURIA
Tutti i componimenti saranno sottoposti in forma anonima alla valutazione dei membri di una giuria tecnica nominata dall’organizzazione del premio, il cui giudizio è insindacabile e inappellabile. Verrà determinerà una classifica in considerazione della forma espositiva e stilistica e dei contenuti. Saranno informati degli esiti del premio i soli finalisti, con comunicazione telefonica e/o email.

ART.7- PREMI
Primo classificatoFine settimana (due giorni e una notte) in una struttura ricettiva di Roseto degli Abruzzi o dintorni (esclusa alta stagione);
Secondo classificato: “La presentosa" - tipico gioiello abruzzese;
Terzo classificatoIl rosone di Collemaggio” - tipico gioiello abruzzese.
Quarto classificatoCena per 2 persone presso agriturismo “L’antico pagliaio” di Roseto degli Abruzzi.
Dal quinto al settimo classificato: Cesto con prodotti tipici abruzzesi

ART.8- ANTOLOGIA
I sette racconti premiati e i venti racconti che, a seguire, avranno ottenuto il punteggio più alto, saranno inseriti, dopo opportuna revisione ed editing, nell’antologia “Storie, Miti e Leggende in Terra d’Abruzzo”, che sarà edita dall’Associazione “Elle Emme”. Gli autori non avranno obbligo di acquisto della stessa. 

ART. 9 - CAUSE DI ESCLUSIONE
Saranno esclusi:
  1. I racconti che non rispetteranno il tema e le battute indicate;
  2. I racconti che non saranno inviati in forma anonima;
  3. I racconti ritenuti offensivi della morale pubblica e/o di persone, istituzioni, ecc.
  4. I racconti premiati ai primi tre posti in altri concorsi;
Gli autori esclusi per uno qualsiasi dei motivi sopra indicati, non potranno chiedere la restituzione della quota di iscrizione.

ART. 10 - CERIMONIA DI PREMIAZIONE
La premiazione si svolgerà presumibilmente nel mese di settembre, in luogo e data da decidere. I finalisti, e i venti migliori classificati, verranno avvisati via mail almeno quindici giorni prima. I finalisti dovranno raggiungere il luogo della premiazione a loro spese e dovranno confermare la propria presenza alla manifestazione. I premi dovranno essere ritirati personalmente dall’interessato. In caso di provata impossibilità a partecipare alla cerimonia di premiazione, è possibile delegare persona di fiducia previa comunicazione alla mail dell’Associazione. I premi non ritirati (tranne i cesti di prodotti tipici) potranno essere spediti a richiesta con addebito delle spese al destinatario. Nel caso in cui ragioni di carattere tecnico e organizzativo impediscano, in tutto o in parte, lo svolgimento del Premio secondo le modalità e nei termini previsti dal presente regolamento, sarà data tempestiva comunicazione a mezzo email o telefonicamente.

ART.11 - AUTORIZZAZIONE ALLA PUBBLICAZIONE DEI COMPONIMENTI 
La partecipazione al Premio implica l’accettazione di tutte le clausole del presente Regolamento con la tacita autorizzazione alla divulgazione del proprio nominativo, del premio conseguito, del testo vincitore e delle foto della premiazione su quotidiani, riviste culturali, social network, TV e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/elleemmeassociazione;
La menzione del nome dell’autore è obbligatoria, nel rispetto dell’Art. 20 del DPR n.19 del 8/01/1979. Gli autori si assumono la piena responsabilità per gli elaborati presentati, di cui detengono i diritti. Si declina ogni responsabilità in caso di plagio o falso da parte dei partecipanti, ricordando comunque che tale illecito è perseguibile a norma della legge speciale 22 aprile 1941, n° 633 sul “Diritto d’autore”.
Con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali si garantisce che questi saranno utilizzati esclusivamente ai fini del concorso e nell’ambito delle iniziative culturali dell’Associazione “Elle Emme” per la legge 675 del 31/12/96 e D.Lgs. 196/03. Il titolare e responsabile del trattamento è: Associazione Elle Emme -Roseto degli Abruzzi . 
Ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 196/2003 il concorrente ha diritto all’accesso, aggiornamento, cancellazione, opposizione al trattamento, rivolgendosi alla Segreteria.
La sottoscrizione della scheda di partecipazione costituisce a tutti gli effetti liberatoria per il consenso alla pubblicazione dei componimenti sull’Antologia, fatto salvo il diritto d’Autore che rimane in capo al concorrente.

ART.12 - ACCETTAZIONE DEL PRESENTE REGOLAMENTO
La partecipazione al Premio implica automaticamente l’accettazione di tutti gli articoli del presente regolamento, vincolante per tutti i candidati, i quali rinunciano a ogni e qualsiasi rivalsa futura nei confronti dell’Associazione; inoltre non è previsto alcun rimborso spese, né compensi per diritti d’autore relativi a qualsiasi pubblicazione o all’antologia. I componimenti partecipanti al concorso non verranno restituiti e saranno soggetti a revisione ed editing.

ART. 13 – INFORMAZIONI SUL PREMIO
Il presente regolamento sarà reso disponibile per via telematica sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/elleemmeassociazione e sul sito www.associazioneelleemme.it, dove verranno pubblicate tutte le comunicazioni ufficiali . 
Eventuali informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’indirizzo e-mail elleemmeassociazione@libero.it.


ART. 14 - NORME FINALI
L’Associazione non risponde di qualsiasi conseguenza dovuta a informazioni mendaci circa le generalità comunicate. L’inosservanza di una qualsiasi delle norme nello stesso prescritte costituisce motivo di esclusione dal premio. Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento si applica la normativa vigente.











































domenica 8 gennaio 2017

Le recensioni di Lorena




Emily Pigozzi
Un piccolo infinito addio




www.amazon.it
€ 0,99

Sinossi:

E se l’uomo che credevi di odiare fosse l’unico in grado di scaldarti il cuore?
Lara Corsini è un medico: ha poco più di trent’anni, ma vive un’esistenza solitaria e costellata di ricordi. L’unico sentimento vero che prova è l’odio per Cesare Marano, ex ragazzo scapestrato e primo amore di sua sorella, la dolce e bellissima Susanna, ma anche il colpevole della sua morte prematura. 
Da allora sono trascorsi vent’anni. Dopo il carcere, di Cesare si sono perse le tracce.
Il suo improvviso ritorno in città risveglierà sentimenti mai sopiti, ma Lara dovrà fare i conti con una eventualità imprevista: Cesare è un uomo ferito, completamente diverso, e la ragazza sente crescere verso di lui un’attrazione irresistibile. 
I due saranno capaci di lasciarsi alle spalle i dolori del passato e credere in un nuovo, travolgente amore?

Una storia dolce amara sulla sofferenza e la rinascita, e sugli imprevisti e le passioni che possono cambiare l'intero corso di una vita.


*******


I romanzi di Emily Pigozzi appartengono a un genere che, a volte, mi è difficile definire. Sono sì rosa, ma non in senso classico. I suoi personaggi sono quasi sempre belli e giovani, ma mai solo tali. Sono complessi e complicati, così come lo sono le storie che Emily scrive. Chi ha già letto i suoi romanzi  sa di cosa parlo: lei non ama le storie semplici e delicate e, spesso, le sue pagine sono intrise di dolore, di momenti che fanno riflettere e che fanno anche male, se proprio vogliamo dirla tutta.
Lara ha perso sua sorella Susanna quando era ancora una ragazzina. Cesare era il ragazzo di Susanna. Il ragazzo sbagliato, che la famiglia non  accettava. Cesare ha causato la morte di Susanna e Lara non lo ha mai perdonato. Dopo venti anni i due si incontrano in una circostanza molto particolare e, da quel momento, il racconto sarà quello di una storia a tre, dove Susanna è ancora la protagonista che, in qualche modo, deciderà il destino di chi c’è ancora e vive nella solitudine, nel dolore e nella disperazione. Tutto il romanzo ruota intorno ai sentimenti negativi di Lara ma, nonostante tutto, pagina dopo pagina, gli stessi si apriranno a qualcosa di nuovo e inaspettato, che porterà una meritata felicità ai nostri protagonisti.
Un continuo passaggio fra  presente e  passato, fra la storia di Susanna e Cesare e Lara e Cesare. Storia adolescenziale la prima; storia più matura la seconda. Sentimenti diversi, situazioni diverse e persone ora diverse, legate, però, da un filo impossibile da spezzare. Cuori cristallizzati, fermi a venti anni prima, impareranno a scongelarsi lentamente, ripercorrendo a ritroso una storia che li avvicinerà l’uno all’altro e li farà scoprire diversi da quello che erano.
Emily racconta le emozioni per quello che sono: forti, dolorose, tenere, crude. Non ha filtri e non li vuole usare. Lo stile di questa scrittrice è inconfondibile e, come sempre, tratta argomenti difficili senza remore, ma con una delicatezza incredibile. 
Un romanzo che si legge in poche ore, ma che rimane dentro molto più a lungo.


https://www.facebook.com/emilypigozzi/ 


*****************




Daniela Vasarri
Un passo dietro l'altro (I Mainstream)
Edizioni EEE
€ 4,99

Immagine di copertina di Cristian Palmieri


Andrea, in ospedale con la moglie Kibo, che sta per partorire, rilegge il diario che, trent’anni prima, è stato scritto da sua madre. Attraverso quelle pagine, intervallate dalle riflessioni e dai ricordi del giovane, balza fuori la vita di una donna alla sua seconda esperienza matrimoniale, più che mai determinata a mettere al mondo un figlio. Il desiderio di maternità prevale su tutto: sulle difficoltà, anche economiche, sugli ostacoli e l’ostilità della prima moglie del suo compagno Oneglio, sulla preoccupazione di non riuscire più a rimanere incinta, quasi una “punizione” per un aborto volontario in età giovanile. Una storia di coraggio, di ostinazione, di desiderio assoluto di avere un bimbo tra le braccia. 

Una scrittura intima, commovente, coinvolgente. “Un passo dietro l’altro”, edito da EEE (Edizioni Esordienti Ebook), racconta due maternità diverse e l’amore per un figlio che si vuole a tutti i costi e per il quale, due donne, a distanza di anni, lotteranno in tutti i modi, per arrivare a stringerlo fra le braccia. Daniela Vasarri riporta due vissuti pesanti, difficili, complessi, e lo fa con il suo stile inconfondibile: un misto di eleganza e riservatezza, che dà vita a un narrato “semplice e perfetto”, capace di penetrare dolcemente nel cuore del lettore e di accompagnarlo pagina dopo pagina, parola dopo parola, all’interno di temi difficili quali l’aborto, la separazione, la fede, l’amore e la maternità. Quest’ultimo è un desiderio che rischia di diventare ossessione; la una maternità raccontata senza filtri su un quaderno verde che Andrea rilegge nel momento in cui sta per nascere il suo, di figlio. Le emozioni che l’autrice ci trasmette sono forti e fanno riflettere sulle incomprensioni e sui difficili equilibri che reggono il rapporto di coppia. Il racconto scritto sul quaderno verde si interrompe proprio nel momento in cui nasce la figlia di Andrea e Kibo; il pensiero dell’uomo si sofferma ancora per un istante sulla storia della sua nascita e sull’ultimo, bellissimo messaggio che gli ha lasciato sua madre: “Guarda avanti”, perché la vita continua, nonostante tutto.



I Post più letti

Recensiamo

Due uomini e una culla Andrea Simone Due uomini e una culla Prefazione di Lella Costa € 15,00 - Golem edizioni Spesso si diventa ...