martedì 30 maggio 2017

Noi stiamo leggendo e vi consigliamo


L'amore è una bugia di Patrizia Violi



Giunti Editore
Formato ebook
€ 4,99

Sinossi: 
Giovane, carina e precaria, Elena è intrappolata nella maledizione delle moderne generazioni: una laurea, un lavoro che non la soddisfa e la ricerca del grande amore. Fino a quando una sera s’imbuca allo showcase dei Depeche Mode e incontra Mattia, giornalista di grande carisma e di bell’aspetto. Elena perde completamente la testa, anche se Mattia è il classico sciupafemmine seriale e il suo vero “compagno di vita” finora è stato Andrea, amico già dai tempi del liceo. I due si completano a vicenda: il primo affascinante ed estroverso, il secondo timido e intelligente. Entrambi single convinti, spesso è capitato che Andrea riciclasse le fidanzate “usate” di Mattia. Sarà così anche per Elena? I due si frequentano per qualche mese, ma quando Mattia decide di lasciarla, una scoperta improvvisa cambia tutto. I sintomi che aveva tanto a lungo trascurato, si rivelano molto più gravi del previsto. Mostrarsi vulnerabile e cercare conforto in una relazione stabile o mentire e allontanarsi? E se è vero che gli amici si vedono nel momento del bisogno, Andrea si dimostrerà tale? Tra bugie e improvvisi ribaltamenti, un romanzo appassionante che presenta il lato oscuro dell’amicizia e dell’amore.

Patrizia Violi
Patrizia Violi vive a Milano dove fa la giornalista, collabora con il blog La Ventisettesima Ora e Futura del Corriere della Sera. È sposata e ha due figlie: dalla sua esperienza familiare è nato extramamma.net. Ha pubblicato Love.com (Emmabooks...)

domenica 28 maggio 2017

Le nuove uscite Youfeel



#amazon
€2,99

A volte gli appuntamenti più importanti non sono in ufficio Antony Evans ha basato tutta la sua vita sulla corsa al successo; apparentemente ha un cuore di ghiaccio ma, in realtà, nasconde una grande paura a lasciarsi andare. Costretto a una vacanza forzata a Lispi, nell'Egeo., dimentica presto il grigio di una vita frenetica, conquistato dai colori della splendida isola della mitica ninfa Calypso. Un luogo magico dove tutto sembra riprendere senso e forma. Una strana profezia, l'incontro con un bambino vivace e con un vecchio saggio, una affiatata e matura coppia di artisti. E poi Patricia e Pam, l'una spregiudicata e sensuale, l'altra dolce e misteriosa. Un incredibile colpo di scena, un segreto svelato… Il destino del duro e inavvicinabile Antony Evans cambierà per sempre. Perché nessuno vive solo per sé. "L'isola del destino" è una storia di un amore che sboccia lentamente e fiorisce per sempre. Mood: Emozionante - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Le nuove uscite Youfeel




#amazon
€2,99

Sulla strada della vita le curve arrivano quando meno te lo aspetti Jean-Pierre, maturo professore di origine francese, è in vacanza in un meraviglioso resort in Toscana quando incontra Evelina, avvenente scrittrice romana. Entrambi hanno scelto un luogo dove trascorrere un momento di isolamento e riflessione dopo un periodo difficile. Jean-Pierre ed Evelina si notano molto presto, intuiscono che entrambi stanno mettendo in discussione le proprie esistenze. È proprio la condivisione di questo momento delicato ad avvicinarli inesorabilmente, e a trasformare ben presto una tenera amicizia in un amore profondo quanto inaspettato. Perché vivere l'amore è meraviglioso a qualsiasi età ed è possibile anche dopo i dolori più grandi. Mood: Romantico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.


Le nuove uscite Youfeel

#amazon
€2,99


La vita per Asiya e Rex non è stata semplice. Asiya è cresciuta troppo in fretta a causa di un padre e una madre completamente assenti. Ha affrontato la vita tra assistenti sociali e tanta solitudine, imparando a cavarsela sempre senza l'aiuto di nessuno. Rex, bello da togliere il fiato, duro all'apparenza, dovrà affrontare i demoni che lo hanno divorato nell'anima e un passato che non gli permette di vivere. Ma tutto può cambiare, perché a volte la vita sa sorprenderti con un dono inaspettato. Una storia d'amore ardente e irresistibile che vi farà battere il cuore. Mood: Erotico - YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Le nuove uscite Youfeel


#amazon
€2,99

Allacciate le cinture, forti turbolenze in arrivo! Un viaggio. Una fuga da due uomini e da una vita che sente ormai estranea. Sabrina sembra quasi avercela fatta. Ma il volo che la deve portare lontana da New York viene cancellato a causa del maltempo. Da quel momento tutto va storto e lei perde presto il controllo della situazione. Perché allora non lasciarsi andare? Un drink per rilassarsi e Paul, un divertente compagno di viaggio, per dimenticare le pene d'amore. Ma a un primo bicchiere, ne segue un altro, e poi un altro ancora…. Quando si risveglia, in preda a un post sbornia colossale, non ricorda nulla. Dove si trova? Perché indossa solo una t-shirt con la scritta LAS VEGAS e… oddio cosa ci fa quell'uomo nel suo letto? Un romanzo che affronta in maniera scanzonata il conflitto tra ciò che è giusto fare e ciò che si desidera veramente. Perché se si segue il proprio cuore magari l'amore, quello vero, non tarderà ad arrivare. Mood: Ironico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Le nuove uscite Youfeel




#amazon
€2,99

Giulia, un metro e sessanta di energia e vitalità, gran sognatrice, è stagista in un'agenzia di viaggi. Loris è aitante e intelligente, ed è un suo collega di lavoro. La punzecchia continuamente, la irrita facendola bollire di rabbia. Poi, per via degli ottimi profitti, l'agenzia offre a Giulia l'occasione di realizzare il sogno di una vita e a Loris di chiudere con un doloroso passato: così, con disappunto di lei, i due partono insieme per un viaggio a New York City. Ma varie coincidenze e sfortunate circostanze trasformeranno la trasferta in un viaggio perfetto... o quasi! Un romanzo brioso, ambientato in una New York magica e romantica, con un uomo (im)perfetto e una stagista (s)fortunata! Mood: Ironico - YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

https://www.amazon.it/Luomo-perfetto-YouFeel-Migliozzi-Alessandra-ebook/dp/B072JBY4KB/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1495975093&sr=8-2&keywords=youfeel

Le nuove uscite Youfeel




#amazon
€ 2,99



A volte l'amore prende strade tortuose, imprevedibili e a tratti dolorose, ma alla fine trionfa sempre. Moreno e Rita sono amici da una vita. Una sera lui la porta a casa e invece di aprirsi e condividere con lei ciò che lo tormenta, finisce per cercare conforto fisico nell'unica persona al mondo di cui si fidi ciecamente. Rita, sopraffatta, cede e si lascia usare: solo la mattina dopo si rende conto di quanto sia stata sciocca. Moreno sparisce e la ignora, lei si sente morire dentro e teme di aver rovinato per sempre un legame speciale. Aiutati da una amica, inizieranno un percorso fatto di passione, rimorsi, dubbi, tenerezza ma anche di dolorosa lontananza. Riusciranno a recuperare la loro amicizia e a far emergere quell'amore che è sempre esistito ma che non hanno mai ammesso? Una storia appassionante che si muove sul confine tra amicizia e amore, sottile, incerto e talvolta tormentato. Mood: Erotico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.
https://www.amazon.it/Stai-con-YouFeel-Principe-Flavia-ebook/dp/B072PTL4YH/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1495974581&sr=8-1&keywords=youfeel






lunedì 22 maggio 2017

Ladybug di Marina Atzori - Recensione


Marina Atzori
Ladybug

Formato ebook € 1,99

Sinossi
“Basta poco per avere paura in Sardegna, ma basta ancora meno di quel poco per innamorarsene perdutamente.”
Iglesias, parola d'ordine: destino. Sebastiano Melis, apicoltore e appassionato di scrittura, sfogliando alcuni testi di Storia, riscopre il fascino della sua terra, la Sardegna. L'atmosfera affascinante e suggestiva di Ingurtosu, frazione semi abbandonata del Medio Campidano, incoraggia l'uomo a riflettere sui soprusi e le ingiustizie subiti negli anni, dal popolo sardo. Durante le ricerche, al Parco Geominerario del Sulcitano, si verificano alcuni singolari episodi che lo mettono in seria difficoltà. L'uomo oltre ad occuparsi delle sue arnie, alla sera si immerge totalmente nella lettura di un misterioso manoscritto custodito in soffitta che gli scombussola l'esistenza e non poco. Sebastiano, a quel punto, deve fare i conti con se stesso e il suo passato. Nel frattempo, Mario Congiu, web journalist e amico d'infanzia di Sebastiano, deve darsi da fare nel tentativo di trovare un ghostwriter disposto a romanzare la vita di un ex bandito, Salvatore Marras. Ladybug è la prescelta. La ‘scrittrice fantasma’ accetta l’incarico non senza riserve e scrive, per la prima volta, sottostando a determinate regole e condizioni. A causa del libro commissionato, Tarsilia, sorella di Salvatore, e unico bastone della vecchiaia dell’ex detenuto, si scontra faccia a faccia con gli imprevisti e una realtà scomoda, difficile da accettare, forse. Un libro fatto di strade e di vite, che si incrociano senza un apparente motivo. La fatalità gioca un ruolo determinante nelle scelte di tutti i personaggi, costringendoli a chiudere le porte aperte e i conti in sospeso con ciò che è stato. In fondo, non è sempre detto che il rancore debba cedere il posto al perdono, dipende. Fino a che punto siete disposti ad abbandonare il ricordo di qualcosa o qualcuno che vi ha feriti profondamente? Ecco: tutto dipende dalla risposta che darete a questa domanda.

Un gioco pericoloso e destini che si incrociano di nuovo. Per caso? Dopo aver letto Ladybug non ne sarete più così sicuri. Una donna, una ghostwriter, accetta uno strano incarico e lascia Roma per raggiungere la Sardegna, dalla quale manca da parecchi anni. E in Sardegna, grazie all’abilità narrativa di Marina Atzori, ci andrete anche voi. Non è semplicissimo entrare nella storia ma, una volta che questo accadrà (e accadrà di sicuro), vi immergerete completamente nell’atmosfera sarda e nella vita delle persone che ruotano intorno agli eventi narrati. Persone e non personaggi, badate bene. I personaggi non entrano nella vita del lettore; le persone lo fanno. Marina Atzori dimostra la sua bravura a partire da questa fondamentale distinzione; l’autrice ha una spiccata capacità descrittiva e vi fa entrare nell’anima dei suoi “personaggi” fino a quando non smetterete di considerarli tali e seguirete le loro storie quasi come se li conosceste anche voi. 
La descrizione della Sardegna, poi, è incredibile. Non si tratta tanto di descrizione di luoghi o ambienti particolari; parlo di atmosfere rese alla perfezione, del sole che senti sulla pelle e del vento che fa fluttuare i girasoli sulla collina. Senti l’abbaiare del cane che accoglie l’arrivo di Ladybug e il cuore della donna che batte forsennato, quando capisce ciò che non avrebbe voluto capire. In ogni pagina si respira l’aria dell’isola e del modo di fare della sua gente. Lo stile di Marina Atzori è molto particolare e fuori dal comune, così come la capacità che ha di lasciare il lettore con il cuore in gola e con la voglia di scoprire cosa avverrà nella pagina successiva. Consiglio vivamente la lettura di un romanzo che si distingue per originalità e per tecnica narrativa. 

Marina Atzorinata a Chivasso, vive in provincia di Torino, ha origini sarde al 100% (padre cagliaritano e madre nuorese). Si è diplomata all’Istituto Magistrale “Edmondo De Amicis” di Cuneo e ha frequentato la Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Torino.
Freelance, editor, appassionata di grafica, psicologia e blogger irriverente, come l'avvocato che sarebbe voluta diventare. La giustizia e la meritocrazia, sono due valori imprescindibili, ai quali non potrebbe mai rinunciare, per nessuna ragione al mondo.
Ama definirsi una scrittrice affetta da “sindrome di inchiostro”. L'autrice esordisce nel 2014 con il suo primo libro: "Il mare non serve, ho scelto una margherita". Al suo attivo ha sei pubblicazioni, di cui quattro, con la Casa Editrice di Moncalieri EEE-book Edizioni, della Dott.ssa Piera Rossotti Pogliano. Tra i titoli, spiccano: "Il fiordaliso spinoso" e "Nubi Spettri e Mulini a Vento" , risultati entrambi vincitori, rispettivamente di due Concorsi indetti da EEE-book Edizioni, uno per la categoria Romanzo Romantico Contemporaneo e l'altro per le Sillogi Poetiche. Inoltre, ha partecipato con alcuni racconti e poesie, a numerosi progetti letterari e Antologie, tra cui "Lo dice il mare" (Edizioni IL FOGLIO), uscito proprio in questi giorni.
A proposito di nuovi progetti e nuove uscite: nel 2017 inaugura il nuovo blog Verba Spinosa e nel frattempo, decide di affrontare l'avventura del selfpublishing, pubblicando il romanzo: Ladybug Storia di una ghostwriter.
Il suo sogno nel cassetto? Continuare a mettere nero su bianco le emozioni e condividerle attraverso la scrittura.

martedì 16 maggio 2017

NOI STIAMO LEGGENDO E VI CONSIGLIAMO

Ladybug di Marina Atzori


“Basta poco per avere paura in Sardegna, ma basta ancora meno di quel poco per innamorarsene perdutamente.”

Iglesias, parola d'ordine: destino. Sebastiano Melis, apicoltore e appassionato di scrittura, sfogliando alcuni testi di Storia, riscopre il fascino della sua terra, la Sardegna. L'atmosfera affascinante e suggestiva di Ingurtosu, frazione semi abbandonata del Medio Campidano, incoraggia l'uomo a riflettere sui soprusi e le ingiustizie subiti negli anni, dal popolo sardo. Durante le ricerche, al Parco Geominerario del Sulcitano, si verificano alcuni singolari episodi che lo mettono in seria difficoltà. L'uomo oltre ad occuparsi delle sue arnie, alla sera si immerge totalmente nella lettura di un misterioso manoscritto custodito in soffitta che gli scombussola l'esistenza e non poco. Sebastiano, a quel punto, deve fare i conti con se stesso e il suo passato. Nel frattempo, Mario Congiu, web journalist e amico d'infanzia di Sebastiano, deve darsi da fare nel tentativo di trovare un ghostwriter disposto a romanzare la vita di un ex bandito, Salvatore Marras. Ladybug è la prescelta. La ‘scrittrice fantasma’ accetta l’incarico non senza riserve e scrive, per la prima volta, sottostando a determinate regole e condizioni. A causa del libro commissionato, Tarsilia, sorella di Salvatore, e unico bastone della vecchiaia dell’ex detenuto, si scontra faccia a faccia con gli imprevisti e una realtà scomoda, difficile da accettare, forse. Un libro fatto di strade e di vite, che si incrociano senza un apparente motivo. La fatalità gioca un ruolo determinante nelle scelte di tutti i personaggi, costringendoli a chiudere le porte aperte e i conti in sospeso con ciò che è stato. In fondo, non è sempre detto che il rancore debba cedere il posto al perdono, dipende. Fino a che punto siete disposti ad abbandonare il ricordo di qualcosa o qualcuno che vi ha feriti profondamente? Ecco: tutto dipende dalla risposta che darete a questa domanda.


L'amore è un cerchio - Coralba Capuani- Le recensioni di Lorena


L’amore è un cerchio
Romanzo di Coralba Capuani
Casa Editrice: Parallelo45 Edizioni
Genere: Storico
€ 13,00


Le vicende di una famiglia alto borghese ripercorrono la storia d’Italia: il borgo gentilizio che era ai primi del Novecento Castellammare Adriatico e in cui tre cugine – Matilde, Nina e Maria – conducono una vita spensierata, fatta di frequentazioni a teatro, concerti, e sogni di un futuro roseo. L’allontanamento per molti anni che le vedrà cambiate, insieme ai vari mutamenti sociali dell’epoca: la nascita di Pescara nel ’27 che ingloberà Castellammare Adriatico, la loro adorata città, la metropoli culturale che era la Napoli degli anni Venti e Trenta e che Matilde sceglierà come città d’elezione, dove vivrà anche la sua tormentata storia d’amore con Emanuele. Ma anche l’avvento del Fascismo che porterà alla Seconda Guerra Mondiale.  Le tre donne si rincontreranno solo dopo molti anni ritrovandosi ormai adulte e disincantate dalla vita che ha spazzato via tutti i loro sogni facendone tre anime sofferenti, anche se ognuna a modo proprio. Un po’ di serenità in famiglia si riaffaccerà con l’entrata in scena di due uomini: Alfredo Gentili, un agiato scapolone di paese, e Giuseppe, amico di vecchia data di Matilde. Due personaggi che, in un modo o nell’altro, scombussoleranno la vita delle protagoniste. L’atmosfera tutto sommato leggera delle  prime pagine virerà bruscamente in tragedia con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Gli stenti che la famiglia si troverà a patire, la partenza per il fronte di Giuseppe e del giovane fidanzatino di Lia, nipote di Matilde, insieme ad altri tragici eventi getteranno di nuovo la famiglia nell’abisso. Ma proprio quando il destino sembra voglia accanirsi ancora con cinica crudeltà su queste donne, ecco che, dopo i tragici anni di guerra, la speranza di riaffaccerà non solo nei loro animi, ma anche in quelli di tanti italiani che hanno dovuto subire le brutture di un conflitto che li ha gettati dentro un meccanismo “che si è cibato di loro, stritolandoli, fagocitandoli e spargendo i loro resti per il mondo”. Perché, in sostanza, non si può scindere la storia del singolo individuo con la Storia che “è fatta di gente comune e di storie semplici, storie a cui nessuno dà importanza, ma che significano tutto per la vita di una piccola comunità”.

Coralba Capuani si distingue sempre  perché è brava…molto brava; si distingue, sì,  e proprio per questo motivo  non è ancora conosciuta e apprezzata come merita. Non è un controsenso, purtroppo. L’autrice non scrive storie banali o accattivanti, tese solo alla vendita o alla posizione in classifica; non passa gran parte della sua giornata chattando o postando frasi o improperi su Facebook e non si autoincensa ogni due ore. 
Coralba passa il suo tempo scrivendo e svolgendo le ricerche storiche che, poi, trasforma in vita vissuta dai protagonisti che incontriamo nei suoi romanzi e nelle pagine che racconta con assoluta perfezione stilistica e con un linguaggio degno del miglior narratore classico. 
Mentre leggevo “L’amore è un cerchio” ho più volte accomunato Coralba Capuani ad Andrea Vitali, famosissimo scrittore italiano, il cui stile è molto simile a quello della prima. Entrambi scrivono romanzi ambientati nel passato ed entrambi fanno muovere e parlare i loro personaggi come se, in quel passato, ci fossero stati anche loro. 
La bravura dello scrittore che si avventura nella scrittura di un romanzo storico sta proprio nella capacità di far apparire tutto reale, congruo al periodo scelto, e fluente; lo scrittore bravo impartisce una lezione di storia senza che il lettore se ne accorga. 
Matilde, la protagonista principale de “L’amore è un cerchio” è una donna perfettamente calata nella parte che deve impersonare. In lei non c’è mai nulla di stonato o di moderno. 
Matilde dà del lei a sua zia Luigina (personaggio che ho adorato) e lo fa con toni che non potrebbero essere diversi da quelli che Coralba usa, così come non potrebbero essere diverse le descrizioni degli ambienti o anche il modo in cui si cercavano le stazioni radio per ascoltare musica o dichiarazioni di guerra. 
Dai piccoli dettagli si nota la grandezza della penna di chi scrive. Dal tacco di una scarpa, da un bottone o un fermaglio per capelli, da una spazzola…piccole cose che il lettore disattento non nota ma che colpiscono quello abituato a cercare  e riconoscere le piccole sfumature. 


Matilde è una donna anticonformista e “moderna” per l’epoca in cui vive e Coralba ce la fa conoscere poco alla volta, pagina dopo pagina, facendola interagire con Luigina, la zia impicciona e tipicamente abruzzese, con Maria, la cugina rimasta sorda dopo lo scoppio di una bomba, e con Nina, la cugina che sognava di diventare una cantante famosa e che invece, per colpa di quella bomba, perde il senno. Il personaggio di Nina è tratteggiato con uno stile quasi impressionista, ma non per questo è meno notevole. Nina aleggia intorno alle altre protagoniste e ai due protagonisti principali anche quando non è presente fisicamente e, a modo suo, riesce a farsi notare. In tutto il romanzo non c’è una sola pagina che racconti favole dorate. L’autrice ci fa calare nella vita quotidiana e reale, nei profumi delle case e nella cattiveria delle chiacchiere delle comari del paesino e ci fa immergere completamente in quelle atmosfere, facendoci commuovere fino alla lacrime e facendoci riscoprire una parte della seconda Guerra Mondiale in Abruzzo che, lo confesso, a mala pena ricordavo. Ho chiuso il libro con le lacrime agli occhi e con il dispiacere di avere lasciato degli “amici”, fra quelle pagine, ma anche con la conferma che l’amore è un cerchio, e prima o poi si chiude.

sabato 13 maggio 2017

Simona Colaiuda - "Costruisci la tua felicità in tre atti" 
Aloha srl € 4,99
www.amazon.it


IL MANUALE PER LA FELICITÀ CHE STAVI CERCANDO
Quante volte ti sei posto degli obiettivi che poi non sei riuscito a raggiungere? Quante volte avresti voluto avere un metodo che ti aiutasse a prendere la decisione giusta per il tuo successo professionale e personale? 
Nella sua attività da Life Coach, Simona Colaiuda ha aiutato centinaia di clienti a raggiungere i loro obiettivi e ora ha racchiuso i suoi insegnamenti in questo libro in cui spiega il suo personale metodo per trovare la felicità: una persona che non realizza i suoi desideri, è una persona infelice. Che però può diventare felice. In tre atti. Quelli descritti in questo libro.
Non importa dove sei adesso, il momento giusto per iniziare a essere felice è proprio questo!


Nella prefazione di “Costruisci la tua felicità in tre atti”, Simona Colaiuda introduce il suo saggio con queste parole: 
“Questo libro si rivolge a chi vuole imparare a gestire i periodi di crisi, a chi vuole capire dove si trova in questo preciso momento della sua esistenza e dove vuole andare, a chi vuole definire i propri obiettivi in maniera efficace e stabilire in modo preciso la strategia adeguata a raggiungerli. 
Insomma questo libro è per chi crede che le cose rimangano impossibili fino a quando non si riesce a trovare la strada per poterle raggiungere e per chi crede nel miglioramento continuo. 
A tale scopo la parola chiave del libro sarà “autoconsapevolezza”, scoprire chi sei veramente e cosa vuoi: le definizioni di felicità e di successo sono individuali, altrimenti tutti avremmo gli stessi obiettivi. Quindi il primo passo sarà proprio la definizione dei tuoi obiettivi, cosa sono e perché è importante averne. Il passo successivo sarà individuare le tue paure, quali sono, come le gestisci, come puoi imparare a gestirle meglio, come puoi conquistare la sicurezza di te e come puoi costruire una solida autostima. Parleremo di comfort zone e self zone: cosa sono e cosa puoi fare per uscirne. Altro elemento essenziale della trattazione saranno gli errori: come puoi impedire che divengano dei limiti, imparando a sfruttarli a tuo vantaggio? Quindi il viaggio si farà ancora più intimo, alla ricerca di te stesso con l'individuazione del tuo locus of control, delle tue potenzialità e i tuoi talenti.”
La parola chiave del libro sarà “autoconsapevolezza”, scoprire chi sei veramente e cosa vuoi. 
Vi confesso subito una cosa: non appena ho finito di leggere “Costruisci la tua felicità in tre atti” ho scritto un messaggio privato all’autrice e le ho detto che il suo saggio sarebbe diventato il mio “faro” quotidiano; il porto nel quale riparare ogni volta che avrei perso di vista me stessa e la giusta direzione da seguire. L’ho fatto perché è vero e perché lo è diventato sul serio.
In ogni pagina di questo interessantissimo saggio ho ritrovato Simona Colaiuda e il suo elegante modo di affrontare la vita e la quotidianità. 
Chiunque lo leggerà capirà di avere a che fare con qualcuno che quel percorso lo ha compiuto sul serio e continua a compierlo, gestendo le paure e le difficoltà che la vita regala a ognuno di noi, lei compresa. 
Simona Colaiuda non è solo una Life Coach, ma è anche, e soprattutto, una bravissima scrittrice, e la sua anima da narratrice la trovi in apertura, quando ti consiglia di armarti di un quaderno, di una penna e di un po’ di tranquillità per narrare te stesso rispondendo alle domande che ti porrà di volta in volta.
L’ho fatto anche io. Ho letto con attenzione e ho risposto a quelle domande con calma e senza filtri, riuscendo a scrivere pensieri che non avrei mai espresso a voce alta. Quel quaderno ora è nella mia borsa e ogni tanto, a caso, rileggo qualche domanda e la relativa risposta e lo faccio perché non voglio morire con la mia musica chiusa dentro. Ognuno di noi può costruire davvero la propria felicità e non lo sa ancora. Essere felici non vuol dire avere tutto quello che si desidera o una vita senza problemi. Sarebbe inutile e deleterio crederci davvero. Essere felici vuol dire far risuonare la propria musica nel cielo, far vibrare le proprie corde al suono della vita. Ognuno di noi ha un'altra possibilità e non deve sprecarla, non deve perdere neanche un secondo. 
Simona Colaiuda ci spinge a riflettere con semplici parole: “Ogni ostacolo, ogni difficoltà, ogni fallimento, possono essere la nostra fine o il nostro inizio, sta sempre a noi la scelta. Qual è la tua musica?”
Provate anche voi a dare una risposta. Qual è la vostra musica? Di cosa avete bisogno per far tendere la vostra vita il più vicino possibile al vostro ideale? 
Uno dei capitoli più belli, a mio parere, è quello sulle “Paure.” Le paure sono mie compagne di vita da sempre. Le affronto a muso duro, con energia a volte inutile. Prima non lo sapevo, ora sì: ho sempre sbagliato approccio, con le mie paure. Non sapevo di doverle amare, per sconfiggerle in maniera definitiva. Amando loro si impara ad amare quella parte di noi che ci induce a temere ciò che non conosciamo e ciò che pensiamo irrealizzabile o insormontabile. 
Mentre leggevo non mi rendevo conto di aver ricevuto in dono tanti nuovi punti di vista; mentre scrivevo non sapevo di compiere proprio quel percorso che l’autrice vorrebbe far compiere a ogni lettore. La consapevolezza è venuta qualche giorno dopo, nel momento in cui ho esaminato una nuova situazione con altri occhi e altri pensieri. Non erano i miei soliti occhi, e i nuovi pensieri e mi hanno stupita, ma non mi ha stupito realizzare che era stata la guida di Simona a farmi cambiare. Lei è una Life Coach incredibile e io ho la fortuna di poterla annoverare fra i miei amici più cari. Più di una volta mi ha fatto guardare la vita con occhi “diversi”, ma il suo saggio ha fatto molto di più, ve lo assicuro. L’ho ascoltata senza avere il diritto di replica e senza poter far valere a tutti i costi il mio punto di vista. Questa è stata la mia fortuna più grande. Solo così ho imparato come si può costruire la propria felicità in tre atti. 
Oggi sono arrivata al secondo atto e mi preparo ad affrontare il terzo, consapevole di avere con me lo strumento giusto per farlo: una stupenda Life Coach e il suo “Costruisci la tua felicità in tre atti” 
Vuoi conoscere meglio l'autrice? Visita subito il suo blog http://simonacolaiuda.wordpress.com

venerdì 12 maggio 2017

"Veleno nelle gole" verrà presentato a Torino

Giovedì 18 maggio, dalle 18,30 alle 20,00
Libreria Borgo San Paolo
Via Dante di Nanni 102 C
Torino

Le bravissime
Simona Barba e Gisella Orsini 


presentano il romanzo "Veleno nelle gole"

La sceneggiatura di Veleno nelle Gole ha vinto l'edizione 2016 del RIFF - Rome Independent Film Festival

Anni ‘70. Un incidente nello stabilimento industriale dove lavora come chimico e altri avvenimenti drammatici travolgeranno la vita di Lorenzo, che non riuscirà più a placare il suo bisogno di giustizia e di conoscenza. Una verità scomoda lo porterà a scontrarsi con la complicità silente di una cittadinanza che, di fronte al rischio della perdita del lavoro, sceglierà di rinunciare persino alla salute. Una lotta contro un mondo avviato verso lo sviluppo a tutti i costi.

Simona Barba, nata a Pescara nel 1967, ha compiuto studi classici e successivamente ha conseguito la Laurea in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze. Ha perfezionato gli studi diplomandosi nella Scuola di Specializzazione Post Laurea in Restauro dei Beni Monumentali presso l’Università G. d’Annunzio di Pescara. È iscritta all’Ordine degli Architetti di Pescara.
Appassionata di arti visive, ha partecipato a varie esperienze di laboratori teatrali ed ha seguito due corsi di sceneggiatura tenuti da Franca De Angelis a Pescara. Ha pubblicato racconti brevi nelle raccolte EWWA. Si è classificata al quarto posto nel VII concorso letterario IdeaDonna, 2015. Premio speciale Verbania for Women, marzo 2016. È iscritta alla EWWA (European Writing Women Association). Attualmente è occupata nel settore automotive.

Gisella Orsini, nata a Ginevra (Svizzera) nel 1971, ha conseguito la Laurea in Filosofia presso l’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti.
È stata atleta professionista, per l’atletica leggera, vestendo per 15 volte la maglia azzurra e vincendo due titoli italiani, specialità marcia 20km. Ha vinto il VII concorso letterario IdeaDonna nel 2015.
Si è classificata al terzo posto al XVIII Premio letterario nazionale Caro diario, Ortucchio 2016. È stata finalista presso il primo Concorso letterario CepagattiArte, nel 2015. Ha pubblicato racconti brevi nelle raccolte EWWA.
Ha partecipato a varie esperienze di laboratori teatrali ed ha seguito due corsi di sceneggiatura tenuti da Franca De Angelis a Pescara. Attualmente è occupata nelle Forze dell’ordine. È iscritta alla EWWA (European Writing Women Association).


Se siete di Torino o vi trovate nei paraggi vi consigliamo di non perdere questa interessante presentazione.




Un'occasione da non perdere




Emma Books ci regala una sorpresa incredibile: 4 titoli super romantici sono in promo al prezzo speciale di €1,99 fino al 21 maggio, su Kobo e nelle altre librerie digitali. Affrettatevi, è un'occasione imperdibile!



 Allyson Parker sapeva che lavorare alla Walker Costruzioni l’avrebbe messa a dura prova, mai avrebbe però immaginato che il suo capo, Daniel Walker, le avrebbe sconvolto la vita quasi fino a distruggerla. Allyson ha ventisei anni, parla cinque lingue e ha una fervida immaginazione; Daniel ne ha trentacinque, è bello, ricco, affascinante ed è fidanzato con una Barbie malefica. Dopo un anno da assistente tuttofare, Ally non riesce più a sopportare i modi bruschi di quel capo dagli occhi stupendi ed enigmatici e di cui si dice non abbia mai baciato. Quando lei comincia a ribellarsi tenendogli testa, si rende conto che il suo posto di lavoro potrebbe essere compromesso. Il destino, però, invece di allontanarla da quell’uomo dispotico e prepotente, del quale tuttavia non può più fare a meno, porta entrambi in Norvegia per un viaggio di lavoro. Lì esplodono rabbia e passione, una passione travolgente. Finché nella vita di Ally compare un altro uomo, un elegante e ricco imprenditore norvegese, Hansen Gunnar, colpito al cuore dalla bellezza di lei. Tra amore e odio, gelosia e attrazione, passione alienante e momenti di razionalità, Ally e Daniel dovranno scendere a patti con la realtà dei loro sentimenti. 

Giorgio considera il suo lavoro di cardiochirurgo non solo la sua missione, ma anche, e soprattutto, la sua salvezza. Quando però viene chiamato in un prestigioso ospedale inglese, è costretto a lasciare controvoglia la sua amata Roma e a trasferirsi a Londra. Alisea, italo inglese, si nasconde nel Moon Bookshop, la libreria che gestisce con la stravagante Miss Imogen nel cuore del quartiere di Paddington. Giorgio e Alisea hanno alle spalle un passato difficile e traumatico con cui fare i conti, ma se lui prova a reagire mordendo la vita e vivendola intensamente, lei ha paura di amare e di lasciarsi andare a emozioni autentiche. Sullo sfondo di una Londra che dal gelo dell’inverno si scioglie nei colori della primavera, due anime speciali si incontrano in una storia fatta di libri, canzoni e di un amore che farà battere il cuore.

Durante la presentazione del suo ultimo romanzo, Lola Tarsi, famosa autrice di romanzi gialli, incontra Paolo Crisci, l’affascinante fratello del suo editore. Tra i due scatta subito un’attrazione fatale. Lola però è una donna sposata, anche se il suo matrimonio è in crisi, e vive da anni nascosta dietro una corazza che la protegge da qualunque emozione. Cedere al turbamento che si è impossessato di lei è quindi fuori discussione. Paolo però non demorde, e la possibilità di provare sentimenti dimenticati per Lola è una tentazione troppo forte per essere ignorata…



L’amore fa male. Ferisce. Tradisce. Come una tenaglia stritola il cuore. Ed è per questo che Jayson Stevens, affascinante medico trentacinquenne, dalle donne cerca solo divertimento e sesso. Fino al giorno in cui incontra Belle e Ashlie. Belle, una sensuale escort dal passato difficile, intreccia con Jay un rapporto fatto di passione e lussuria ma anche di emozioni e carezze. Ashlie è una timida studentessa che crede nell’amore vero e che nonostante la sua dolcezza fa riemergere vecchie ferite e nuove paure che Jay fatica ad accettare. Due donne così diverse eppure entrambe in grado di stravolgere la sua vita. Perché si sa, l’amore quando arriva non chiede permesso. Jay dovrà solo fidarsi. E capire a quale delle due appartiene il suo cuore.
Sospeso tra due cuori è stato autopubblicato nel 2016 con il titolo Between. Emma Books lo ripropone in una versione editata e ampliata.

mercoledì 10 maggio 2017

Vi consigliamo di leggere

Parallelo45 Edizioni, 2017

Coralba Capuani
L'amore è un cerchio


Le vicende di una famiglia alto borghese ripercorrono la storia d'Italia: il borgo gentilizio che era ai primi del Novecento Castellammare Adriatico e in cui tre cugine, Matilde, Nina e Maria conducono una vita spensierata, fatta di frequentazioni a teatro, concerti, musica e sogni di un futuro roseo. L'allontanamento per molti anni che le vedrà cambiate, insieme ai vari mutamenti sociali dell'epoca: la nascita di Pescara nel '27 che ingloberà Castellammare Adriatico, la loro adorata città, la metropoli culturale che era la Napoli degli anni Venti e Trenta e che Matilde sceglierà come città d'elezione, dove vivrà anche la sua tormentata storia d'amore con Emanuele. Ma anche l'avvento del fascismo che porterà alla seconda guerra mondiale. Le tre donne si rincontreranno solo dopo molti anni ritrovandosi ormai donne adulte e disincantate dalla vita che ha spazzato via tutti i loro sogni facendone tre anime sofferenti, anche se ognuna a modo proprio.


martedì 9 maggio 2017

Recensiamo


IL VIAGGIO D'AMORE DEL TONNO

ILARIA GRASSO E SEBY CONIGLIARO


Descrizione
Ho sempre associato in vita mia la fame e l'appetito con i sentimenti, perché ho vissuto sempre i sentimenti con positività, pertanto non è mai successo che quando io mi ritrovassi innamorata, non avessi fame. Del resto, l'accostamento fame e amore è, a rigor di logica, se di logica si può parlare in riferimento ai sentimenti, anche abbastanza verosimile per il semplice fatto che entrambi sono finalizzati, in qualche modo, alla nostra sopravvivenza, in primo luogo, e alla perpetuazione stessa della specie. Il buon cibo è accostabile, per questo, ai buoni sentimenti, perché entrambi nutrono ed entrambi ci fortificano, nel corpo parimenti a come avviene poi per l'anima. «Non di solo pane vive l'uomo, ma di ogni parola che viene dalla bocca di Dio», è ciò che troviamo scritto proprio nella Bibbia, e dalla bocca di Dio proviene solo amore, per cui si evince che amore e cibo sono un connubio indispensabile a preservarci nell'anima e nel corpo.

*****
Che cosa possono combinare un'autrice "sui generis" e un giovane chef siciliano, se un giorno decidono di raccontare i colori, i sapori e gli amori che solo in Sicilia possono essere così forti e avvolgenti?
Dall'incontro di due persone speciali può nascere solo un'idea geniale, supportata e voluta dall'editore abruzzese Jacopo Lupi, che ha dimostrato di essere un professionista capace di sperimentare generi letterari atipici.
Ilaria Grasso scrive e ci conquista con le sue storie; Seby Conigliaro lo fa con i suoi piatti: "opere d'arte" che mangeresti subito e che fanno venire la voglia di salire su un aereo e fiondarsi in Sicilia, per assaggiarle e per respirare le atmosfere che l'autrice regala con parole che sanno di caldo, di sabbia, di vento e di mare.
Un abbinamento a dir poco geniale, quello fra le storie dei protagonisti dei racconti di Ilaria e le ricette di Seby. Nella prefazione di Vincenzo Di Pietro si legge: "Come ovunque, nel romanzo di Ilaria Grasso, sta la carnalità appassionata che si accentua nei dettagli visivi e visibili del paesaggio marino siciliano, ma che si fa corpo vivo nei corpi vivissimi dei protagonisti. E, nella storia, tutto è anche fame, come premette l’autrice: anima e corpo, parola divina e sazietà, soddisfazione morale e fisica."
Fame d'amore, di passione, di carnalità, di allegria, di battute, di appartenenza, di misericordia, di presente e di passato... la stessa fame che Seby soddisfa con i suoi ingredienti e i suoi abbinamenti a volte semplici e a volte arditi, ma mai sbagliati, così come lo sono le storie che l’autrice ci regala.
Un modo inusuale per vivere e scoprire la Sicilia, ma, in fondo, una terra non la si scopre solo quando la si vive a tavola e fra la gente che la abita?
Lettura consigliata. 





I Post più letti

Recensiamo

Loriana Lucciarini "Ritrovarsi" BIOGRAFIA: Loriana Lucciarini, romana, vive in provincia di Viterbo. Scrittrice e bl...