giovedì 12 aprile 2018

Recensiamo

Pesche amaretti e cioccolato
Emily Pigozzi

€ 0,99
40 pagine
Link acquisto Amazon
Link acquisto Bookrepublic

Ingredienti:
1 vicina di casa pazza, poetessa e un po’ strega
1 giovane donna che ha smarrito se stessa
1 gatto malconcio e nero di nome Freud
1 scatola misteriosa
1 uomo da aspettare

Preparazione:
Un attimo di follia, la voglia di cambiare tutto, e Violante abbandona di colpo la sua vita romana da attrice di teatro e l’amore di un uomo egoista per tornare nella sua città natale, nella vecchia casa di ringhiera della sua infanzia. Gigliola, la pazza e solitaria vicina di casa, artista e cuoca per passione, se n’è andata per sempre dopo aver atteso invano il ritorno del suo amore perduto, cucinando piatti deliziosi per ingannare il tempo. In particolare, le pesche agli amaretti e cioccolato, che si fa di tutto perché siano perfette, ma alla fine non lo sono mai, proprio come la vita.
Prima di morire, Gigliola le ha lasciato una scatola piena di poesie, disegni e lettere. Non sembra, eppure per Violante saranno la base per smettere di aspettare, ritrovarsi e ricominciare a sognare.
Rimedio:
È la ricetta per smettere di aspettare gli amori impossibili, imparare a prendersi cura di sé e riscoprirsi.

****

Il ricettario di Emma Books si arricchisce con un nuovo titolo che si scioglie in bocca e che evoca ricordi d'infanzia e giorni passati al caldo, in compagnia di una persona speciale, rimasta per sempre nel cuore della protagonista. 
Pesche amaretti e cioccolato di Emily Pigozzi è l'ennesima dimostrazione della bravura dell'autrice, che si sta facendo sempre più strada nel mondo dell'editoria italiana. 
Fra le pagine del racconto lungo di Emily troviamo due protagoniste speciali, divise da molti anni di differenza ma unite dalla stessa sensibilità e dalla stessa voglia di non arrendersi, oltre che dall'affetto che l'una prova verso l'altra, che si percepisce in ogni riga. Violante torna dopo molti anni nella casa che l'ha vista bambina prima, e ragazzina sola e triste dopo e, in una scatola piena di ricordi, ritrova "la Gigliola", anche se lei non c'è più. Eppure Gigliola c'è, in qualche modo, e c'è in maniera forte e determinante, per Violante. 
Lo stile inconfondibile di Emily si fa ancora più interessante in questo racconto lungo, prova che molti scrittori non superano, e, come sempre, emoziona e coinvolge fino al punto di commuovere il lettore. Io, per esempio, mi sono commossa davvero tanto.
Dosare gli ingredienti in un racconto non è facile, ma Emily dimostra ancora una volta di saper gestire davvero bene la sua "penna" e lo  fa usando un pizzico di dolcezza, una buona dose di ricordi, una manciata di sentimenti e un'abbondante spruzzata di romanticismo. 
È una penna magica, quella di Emily, e forse non è un caso che Pesche amaretti e cioccolato  inizi proprio con un po' di magia.

***** Prova superata brillantemente!

1 commento:

I Post più letti

La segnalazione del giorno: Il respiro dei ricordi di Linda Bertasi

Linda Bertasi  Il Respiro dei ricordi Buonasera e buon mercoledì. Oggi siamo davvero molto felici di presentarvi il nuovo romanz...