Oggi parliamo di: Lezione n.1 Come si creano semplici cover per e-book


LEZIONE N.1 – COME CREARE UNA SEMPLICE COVER PER EBOOK-COSA DOBBIAMO SAPERE PRIMA DI INIZIARE-


Ciao, cari amici  e carissime amiche del giardinodeigirasoli.
Avete deciso di dedicare gran parte del vostro tempo alla scrittura? Avete optato per il self publishing e siete squattrinati come la sottoscritta? Avete già capito che un aspirante scrittore del ventunesimo secolo deve saper fare di tutto e di più? Siete, anche voi, desiderosi di cavarvela in un mondo in cui la lotta per il posto più alto in classifica è senza esclusione di colpi? Vi siete mai chiesti come diamine si crea una cover adatta al vostro ebook e avete DISPERATAMENTE cercato la risposta su tutti i motori di ricerca? Ebbene, se la risposta è sì, è arrivato il momento di capirlo, perché, se l’ho capito io, possono farlo tutti.
Una persona a me molto cara, diceva sempre: ”Se non diffondi quello che hai imparato, aver capito non servirà a nulla.” Dunque, cari amici, sono qui per offrirvi un primo tutorial su come creare cover per ebook, precisando, però, che questo tutorial è dedicato, soprattutto, agli scrittori esordienti che ancora non possono permettersi di acquistare una cover creata, studiata, ed elaborata da un professionista. Perché quelle, si sa, sono e resteranno sempre le migliori e faranno sempre la differenza. Per il momento, però, accontentiamoci, care e cari scrittori emergenti (me compresa), di qualcosa che non faccia proprio schifo e che non sia la classica cover standard!

Are you ready? Let’s go.

Prima regola : Non credete a chi vi dice che potete farlo con il programma Office Word. Potreste anche farlo in realtà, ma l’effetto finale sarebbe proprio deludente.

Assodato questo, proseguiamo passo dopo passo.

1) Scegliete le foto.
Pensate alla storia che avete scritto, ai protagonisti, al luogo in cui è ambientata e ai sentimenti che riempiono le pagine del vostro romanzo, poi immaginate di racchiudere tutto in un’immagine (oggi iniziamo con una sola). Siete pronti? Ora dovete cercarla, stando attenti che la foto sia libera e riutilizzabile per usi commerciali. 
Ci sono due siti che io trovo facili da usare e ricchi di immagini suggestive : Pixabay- Immagini gratis e www.publicdomainpictures.net
Le foto dovranno avere queste caratteristiche :
-Devono essere semplici;
-Devono avere un impatto emotivo immediato;
-Non devono essere di formato troppo grande;
-Devono avere lo spazio per inserire caselle di testo.

2) Testo
Di solito si usano due tipi di carattere- Un carattere semplice per il nome dell’autore e uno un po’ più carino e “stiloso”, per il titolo. Se volete usare tre caratteri potete farlo, a condizione che siano tutti semplici e che,uno dei tre, abbia un colore diverso dagli altri. Non mischiate troppi colori, però. Lasciate perdere i caratteri più usati nei programmi di scrittura e fate molte prove, fino a quando non troverete quello che vi convince di più. (Ci sono anche diversi tipi di font scaricabili).

3) Formato copertina
Il formato più usato è 15x21, ma nulla toglie che si possa creare un formato diverso, nel caso fosse necessario. La copertina, una volta completata, dovrà essere salvata in formato JPG o PNG – (Qualche volta anche in PDF)-

In pratica vi avrei già svelato tutti i segreti per realizzare una copertina; manca solo il nome del programma da usare, ma fra un po’ arriveremo anche a quello. La cosa che voglio ricordarvi è che in Italia vengono pubblicati quotidianamente centinaia di ebook e che la cover è la prima cosa che il lettore nota, quando curiosa fra i libri che vorrebbe acquistare online. Più la copertina è bella e più avrete la possibilità di essere notati. Quindi, in attesa che siano i veri grafici professionisti a creare meravigliose opere d’arte, degne della vostra storia (e non scherzo, perché la differenza si vede, eccome, anche se qualcuno non lo ammetterà mai), provvedete a munirvi del programma PowerPoint (Io uso la versione del 2007 e mi ci trovo molto bene).

Per oggi vi ho già detto molto. Preparate il tutto e…alla prossima puntata.
Vi lascio con due immagini che ho scelto per fare una prova insieme a voi.






Vi piacciono? Ora penso anche ai titoli.

*************************

Commenti

Post più popolari