Recensione - Sotto le colline d'Irlanda - Maria Lidia Petrulli



Sotto le colline d'Irlanda
Maria Lidia Petrulli


€ 13,00


Se amate l’Irlanda e le sue leggende questo straordinario Fantasy storico non può mancare nella vostra libreria; se non l’amate ancora sono sicura che, leggendolo, vi innamorerete di una Terra magica e fantastica, e dei personaggi di “Sotto le colline d’Irlanda”.
Scritto da Maria Lidia Petrulli, medico psichiatra e psicoterapeuta, appassionata di storia e mitologia celtica. Scrive da diversi anni e pubblica dal 2002 con diverse case editrici.
Il Fantasy è ambientato in Irlanda, durante gli ultimi 12 anni di vita di Brian Boru. Gli eventi storici cui si fa riferimento nella narrazione sono effettivamente accaduti e, questo, dimostra l’approfondita conoscenza dell'autrice della non semplice storia irlandese. Con un linguaggio scorrevole e consono al genere e alla storia, l’autrice mescola sapientemente realtà e fantasia e intreccia gli episodi storici con la leggende dei Tuatha De Danaan, il primo popolo che abitò l’Irlanda secondo i miti celtici e che ancora oggi, secondo la leggenda, vivrebbe sotto le colline dove, un tempo, sorgeva la città di Tara.
Molti i protagonisti che incontriamo nel romanzo; vi assicuro, però, che dopo un po’ farete fatica a discernere quale parte è ispirata alla realtà e quale è semplicemente nata dalla fantasia della bravissima autrice. Un Fantasy storico che vi catapulterà direttamente nel regno dei Faeria. Il Mondo di Luce e Ombra vi aspetta per incantarvi.


***

Aghna ha perso la parola quando i Vichinghi hanno messo a ferro e a fuoco il villaggio e ucciso i suoi genitori; lei e suo fratello Dahy vivono in una capanna nella foresta. Un giorno, mentre raccoglie della legna, Ana scompare. 
Attratta da un antico sortilegio, Aghna entra nel mondo dei Faeria senza avvedersene: Il Mondo di Luce e Ombra. Qui il suo ruolo nella storia evolve, poiché un giorno accoglierà in sé lo spirito di Iomhar, figlio del druido Oisin, unico umano che sia stato ammesso nel regno dei Faeria. Iomhar è stato il principale amico, braccio destro e consigliere di Brian Boru, ucciso durante una battaglia mentre, tramite una magia arcana, quella della Luna Capovolta, qualcuno cercava di manipolarlo affinché uccidesse Brian Boru: Iomhar si è opposto all’incantesimo preferendo la morte. Ma il ruolo di Aghna si spinge oltre. Istruita da Elis e avendo per compagna Orflaith, unico Effedir che ha mai visto la luce, il suo destino attraverserà i tempi e le ere.
La vita di Dahy si intreccia con quella di Glendar, scontroso e taciturno guerriero che porta nel cuore sentimenti di odio e di amore fraterno, e il cui futuro sarà segnato dall’incontro con l’Effedir: una storia d’amore sui campi rossi di sangue di Ierne. 
Intanto, Brian Boru cerca di battaglia in battaglia di unificare la sua terra, affinché l’Irlanda, Ierne, sia una sola nazione e un solo popolo; le sue vicende si intrecciano con gli intrighi e i malefizi che turbano il Mondo di Luce e Ombra: elfi della luce ed elfi dell’ombra, coloro che accettano gli umani e coloro che vorrebbero riappropriarsi del Mondo di Superficie. 
Il Drago d’Oro e Draco Enciclios ci conducono in un tempo in cui non c’erano fratture fra magia e realtà. 
Sotto Le Colline d’Irlanda è un romanzo essenzialmente corale, dove le vicende di umani ed elfi sono intessute fra loro in un amalgama di fantasia e realtà in cui il lettore può ben integrarsi e trovare il suo ruolo.

Commenti

Post più popolari