"Perfetto blu" di Roberta Andres - Youfeel Rizzoli -

LE RECENSIONI DI LORENA



"Perfetto blu"
Sinossi

Qual è il colore dell'amore? La morte della sorella rappresenta per Mara una frattura violenta con la sua infanzia, ma la costringe anche a guardare dentro se stessa, a lottare per superare il dolore profondo della perdita, a trovare un nuovo scopo di vita che ridoni un senso alle sue giornate. L'incontro con Giulio, pittore e fotografo la cui unica passione sono i quadri, i colori e le sfumature, è per lei la chiave attraverso cui riappropriarsi delle proprie emozioni. Nasce un amore appassionato e intenso ma basato su equilibri fragili, in balìa di un'emotività altalenante. Un rapporto messo a dura prova dagli eventi della vita, fatto di lunghe pause e di forzate lontananze, ma che alla fine supera ogni paura. Perché ciò che si cerca, nella vita e nell'arte, ci appare lontano irraggiungibile, ma spesso si trova proprio vicino a noi. Un romanzo forte e coinvolgente, un viaggio nella psiche umana e nei meandri del cuore.

Mood: Emozionante

Recensione

Un esordio molto convincente, quello di Roberta Andres in Rizzoli, nella collana YouFeel.
“Perfetto blu”, pubblicato nel Mood emozionante, è una storia intensa, forte e coinvolgente, che cattura fin dalle prime battute, quando il lettore incontra Mara, la protagonista, annientata dal dolore per la perdita dell’amata sorella.
Noi de ilgiardinodeigirasoli conosciamo bene Roberta Andres e la stimiamo da sempre. Abbiamo apprezzato i suoi precedenti scritti e, per questo, possiamo dire senza timore che questo, al momento, è in assoluto il migliore. Lo stile è elegante e maturo e la storia è intensa, seppur più breve di quanto avessimo sperato.
La sorella di Mara, protagonista quasi principale, nella prima parte della storia (anche se presentata solo nel ricordo e nella narrazione del dolore di Mara), nella seconda parte è sostituita da un altro protagonista “diverso dal solito” , che, però, dirige in maniera determinante l’evolversi degli eventi, portando Mara e Giulio, l’uomo di cui si innamora, attraverso l’Europa alla ricerca del “Perfetto Blu”: l’ultimo pezzo del puzzle che ancora manca nella vita di entrambi i protagonisti.
Bellissime le pagine che descrivono Padova, Istanbul, Parigi. L’autrice ha la capacità di farci vivere e visitare le città insieme a Mara e Giulio e a farci vedere i colori descritti, quasi fossimo accanto a loro e stessimo ammirando le stesse opere d’arte.
Personalmente ho amato moltissimo la Sicilia narrata dall’autrice, e ho colto l’indiscusso amore che la Andres nutre per quella terra. Accanto a Mara, nelle saline, mi sono lasciata scompigliare i capelli dal vento, in attesa di riconoscere, grazie a lei e alla profondità della sua anima, il “Perfetto blu”.
Consigliato a chi ama le storie intense ed emozionanti e che vuole leggere, soprattutto, storie poco banali

Roberta Andres



L’Autrice

Roberta Andres è nata in Sicilia e ha vissuto lì nei primi anni della sua vita. Ora vive a Pescara. Laureata in Lettere, insegna italiano nella scuola secondaria. Negli anni novanta ha iniziato ascrivere racconti per alunni stranieri, poi ha continuato per passione, pubblicando in varie antologie e vincendo alcuni concorsi. Ancora oggi appena può scrive. Il suo primo romanzo “Le foto di Tiffany” è stato pubblicato nel 2015

Commenti

  1. Un romanzo davvero appassionante, scritto con leggerezza ma anche raffinatezza. Molto intrigante la trama, nonché le scene, presentate con descrizioni magistrali. I pochi personaggi emergono in tutta la loro personalità. Aiuta a trascorrere qualche ora molto lieta.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari